## Ultimissime ##
Un attimo...
, , , ,

La causa di mal di testa, emicrania, cefalea.

Premessa: l'eziologia delle cosiddette malattie (cioè la causa delle reazioni di fisiologia speciale dell'organismo) è l'argomento che a un primo approccio richiama maggiormente l'attenzione sulle 5LB.
Oltre alla comprensione delle cause, però, è fondamentale imparare ad avere dimestichezza con la funzione dei tessuti coinvolti e la posizione dell'organismo all'interno del processo.
Questo modo di procedere adotta il grado di dettaglio acquisito dalla Formazione Professionale 5LB, che in sè non cerca di dimostrare qualcosa (non in questo contesto), ma fornisce strumenti precisi per permettere a chiunque di verificare questi fenomeni di persona.
Per i principianti sarà necessario leggere almeno le 5 Leggi Biologiche.


Il comune mal di testa ha un'origine nella maggioranza dei casi indiretta, cioè non nella testa.
Infatti il dolore che viene percepito è spesso dovuto alla compressione alla base dei nervi facciali (trigemino, occipitale ecc.) che passano tra le prime vertebre cervicali.
La compressione avviene in fase PCL-A, quando i tessuti mesodermici dell'area delle vertebre gonfiano con l'edema di riparazione.


La percezione biologica che porta in Fase Attiva le vertebre cervicali e, con intensità più lievi, anche i muscoli e le cartilagini, è "non sentirsi all'altezza" "non sentirsi abbastanza bravo" "dovere abbassare la testa" (quest'ultimo sentito già coinvolge la prima vertebra dorsale D1).
Durante questa fase di tensione NON si hanno sintomi.

Il dolore appare da alcuni minuti fino a 4-6 ore dopo che è accaduto un fatto in cui si è percepito "finalmente ce l'ho fatta, sono stato all'altezza" (se appare la mattina appena svegli si tratta di qualcosa avvenuto poco prima di addormentarsi).

La compressione cervicale può avvenire lateralmente, con dolori a sinistra o destra, dando l'importante indicazione in relazione a chi "mi sono sentito all'altezza": lato non-dominante in relazione a mamma-figli, lato dominante in relazione a partner-papà-resto del mondo (fratelli, colleghi, amici ecc.).
Questo è il caso delle emicranie, ovvero dolori che compaiono esclusivamente su un lato della testa.
Con queste prime informazioni generali, alla prossima emicrania potrai già verificare su te stesso, concretamente e con precisione, le leggi biologiche.

Esiste anche un dolore nevralgico (che riguarda una perdita di contatto) e un dolore diretto, meno comune di quello da compressione cervicale, dovuto alla riparazione dell'osso della calotta cranica.
Il dolore della calotta si riconosce perché è un dolore che si può toccare sulla testa e si intensifica con la pressione.
Appare in soluzione PCL-A, quando "adesso mi sento adeguato intellettualmente".
La percezione biologica che attiva il programma risponde al sentito "mi sento stupido" "qualcuno mi prende per stupido".

Quando si ha male per compressione cervicale, molto spesso la muscolatura liscia (strutturale) produce una contrattura antalgica a protezione dell'area, e a volte la contrattura stessa può aumentare la compressione dei nervi esasperando il dolore.
Sono questi i casi in cui un massaggio o qualcosa di caldo può aiutare a sciogliere la contrattura antalgica lasciando spazio ai nervi e alleviando i dolori.


Per applicare queste conoscenze nel concreto è categorica la precisione, così è importante non farsi autodiagnosi e non modificare alcun trattamento medico, ma, nei limiti di queste informazioni che non pretendono di essere complete, osservare i processi così come sono con soli fini didattici.
La psicologizzazione a cui siamo molto abituati fa spesso ritenere che consapevolezza e buona volontà siano sufficienti a cambiare le cose: al contrario, la biologia risponde solo ad azioni concrete che nascano dalla disponibilità della persona a fare.
Per la pluralità delle variabili è inoltre impossibile e irrispettoso per la persona coinvolta, anche in presenza del miglior medico o esperto nel campo, fare corrette e complete diagnosi online.
Per un dettagliato approfondimento è consigliato lo studio del libro Noi Siamo Il Nostro Corpo, di cui questo testo è un estratto.



Direzione editoriale

Mauro Sartorio Eleonora Meloni

contatti