## Ultimissime ##
Un attimo...

Una risposta al caso giudiziario del medico torinese che fa il 'Metodo Hamer'

Infuria in questi giorni il processo mediatico relativo al medico torinese accusata per via giudiziaria di aver consigliato a una paziente l'interruzione della terapia oncologica in favore del "metodo Hamer" (come dicono i giornali).
Vi proponiamo l'intervista rilasciata da Simona Cella (esperta di comunicazione e di 5 Leggi Biologiche) al quotidiano La Repubblica (solo sul cartaceo del 5 aprile 2016).

Il testo dell'articolo e l'immagine allegata sono il risultato di un colloquio telefonico avvenuto tra Simona e la giornalista della testata, leggermente rimaneggiato e tagliato da La Repubblica per motivi di editing.
Tuttavia risulta la migliore risposta concreta e competente sull'argomento "5 Leggi Biologiche", che non sono una cura, né un metodo, né una terapia.
L'articolo non entra nel merito del fatto di cronaca ma, incorniciato con la schematizzazione di alcuni sintomi e delle percezioni biologiche (prodotta da Simona stessa) fornisce una spiegazione chiara ed esplicita di cosa siano le Leggi Biologiche.

Le parole citate di Simona: "La nostra non è una terapia, ma un metodo diagnostico che spiega al paziente perchè ha avuto quella malattia, come mai è sorta in una certa zona del corpo. 
Non significa negare le cure tradizionali o rifiutare i farmaci e operazioni chirurgiche nel processo di guarigione [...] L'idea di Hamer è stata studiare come si comportano organi e tessuti, in seguito ad una attivazione che avviene a livello emotivo. Se sono sul divano a leggere un libro, e una porta sbatte, al corpo arriva un'allerta che genera un sussulto e un aumento del battito cardiaco. Quando poi mi rendo conto che è stata colpa del vento, tutto torna in equilibrio. [...] 
Il sintomo si produce quando si vive qualcosa di inaspettato e il corpo reagisce in automatico: si attiva una zona del cervello legata a quella situazione, e questo si riflette su un organo. [...] 
Una reazione ancestrale come avviene negli animali. Una mucca a cui hanno tolto un vitello produrrà più latte: è la risposta biologica per salvare il proprio cucciolo. Un meccanismo analogo può verificarsi in una donna. Se, per esempio, un figlio si ammala, la preoccupazione provocherà anche una risposta biologica. Studiando questa relazione, al paziente diamo una spiegazione, un perchè della sua malattia. [...] 
Attenzione, è importante che il medico spieghi al paziente tutto quello che serve per guarire: queste conoscenze sono un'integrazione, non sono una terapia
Chi scopre l'origine della propria malattia si sente più tranquillo: trovare un perchè può evitare una recidiva. Conoscere le 5LB è fondamentale per vivere meglio: ci insegnano a riconoscere perchè il corpo risponde all'emotività, e ci offrono un feedback contino di come stiamo."

Essendoci dei punti resi incompleti e imprecisi dal "taglia e cuci" editoriale, in questo altro articolo è possibile leggere i commenti aggiuntivi di Simona Cella alla sua intervista (clicca qui).





Direzione editoriale

Mauro Sartorio Eleonora Meloni

contatti