## Ultimissime ##
Un attimo...
, ,

Prostata e dieta mediterranea - effetto cicogna

[Preferisci ascoltare piuttosto che leggere? Ascolta il video-podcast (durata 4 minuti) e iscriviti al canale YouTube]


"...la dieta mediterranea e quindi la corretta alimentazione contribuiscono a rendere l’uomo immune dal cancro alla prostata o comunque ad abbattere la sua insorgenza.
Lo testimoniano i dati italiani, che vedono le regioni del sud notoriamente patria della dieta mediterranea, avere una media di tumori alla prostata assai più bassa di quella che si registra al nord..."

"La regione Campania occupa il penultimo posto, seguita soltanto dalla Basilicata, con tassi inferiori di un terzo rispetto al Piemonte «maglia nera» e all’Umbria, regione nota per l’elevato consumo di insaccati e carni rosse."
Fonte: Italiaglobale (dismesso) e Corriere 

Notizie di questo tenore sono un insulto alla ricerca ma soprattutto al giornalismo.
Il lettore dovrebbe farsi alcune domande elementari:
è solo la dieta che distingue le regioni del nord e del sud? E su quali dati vediamo queste differenze? 
dieta mediterranea e prostataIn Umbria non usano ottimo olio di oliva, e davvero "notoriamente" mangiano più insaccati che in Basilicata?
E se fosse il clima a essere "notoriamente" diverso? E se fosse l'aria? E se fossero certe abitudini di vita?
O magari al sud hanno abitudini meno stressate che al nord...
Chi ha deciso di correlare i dati statistici oncologici con i "notoriamente" dell'alimentazione?
E se invece dell'alimentazione la maggiore incidenza di tumori al nord Italia fosse causata da una più alta industrializzazione della medicina, con un conseguente eccesso di controlli e di diagnosi?

Quale obiettivo reale ha questo "studio", spettabili Associazione Italiana Oncologia Medica e azienda Sanofi?
Probabilmente è solo la comunicazione a essere sciatta, ma resta molto di opaco in una notizia che, così come è posta, pare un "attenti al lupo" costruito per attirare l'attenzione su tutt'altro.
Non a caso le notizie si chiudono sempre sulle innovative terapie disponibili e sulla grande efficacia dei controlli preventivi.

Questa notizia ci ha mostrato un perfetto esempio di "effetto cicogna".
Se non sai che cosa sia l'effetto cicogna, ti consiglio di seguire la nostra Guida in 10 punti per non farsi manipolare dalle notizie sulla salute (punto 2), perché nella nostra epoca il controllo delle menti attraverso i mezzi di informazione si sta rivelando il peggiore dei mali possibili.





Hai il desiderio di aiutare qualcuno in difficoltà con la propria salute?
Sei un incontenibile entusiasta delle 5 Leggi Biologiche?
Abbiamo creato degli strumenti formativi d'eccezione che potranno esserti molto utili, clicca qui.
Se invece hai bisogno di un aiuto rapido e professionale, chiedi ora un incontro individuale.

Direzione
Mauro Sartorio Eleonora Meloni 5 Leggi Biologiche Hamer
contatti