## Ultimissime ##
Un attimo...
, ,

'Malattia infettiva' e 'untore': concetti medievali da lasciarci alle spalle

Da dove vengono le nostre credenze sulle malattie infettive?
Su quali basi si fondano le teorie che indicano i micro organismi quali batteri e virus le cause delle patologie?
E cosa sono effettivamente i virus e qual è la loro funzione?
In questo video un piccolo ripasso di storia della biologia, per rivedere i nostri pregiudizi sui microbi e riconsiderare il loro ruolo nei processi fisiologici alla luce della quarta legge biologica.

"Scopo di questo lavoro è quello di offrire una visione di insieme che consenta di comprendere su quali basi si fonda la moderna microbiologia ( studio dei microrganismi) e di aggiungere a queste conoscenze alcune informazioni, di più recente scoperta e di scarsa divulgazione, che consentano di ampliare la visione del ruolo che questi esseri microscopici hanno all'interno del corpo.

Siamo abituati ad associare i microrganismi alle malattie (dette infettive) poiché la nostra cultura ha integrato e sviluppato alcune ipotesi, formulate verso la fine del 1800, che sono diventate le fondamenta del nostro modo di pensare ai microbi e della nostra medicina moderna.

Quello che normalmente non sappiamo invece è che i microrganismi (batteri, funghi, cianobatteri, alghe, protozoi) formano la trama di base della vita sulla Terra, avendo assunto nel primo miliardo di anni di evoluzione un ruolo determinante nel creare le condizioni ambientali adatte allo sviluppo della vita; hanno instaurato relazioni simbiotiche con le cellule favorendo lo sviluppo di organismi complessi nel corso dell'evoluzione e tutt'oggi vivono in stretta relazione con l'organismo (animale, animale-umano, vegetale) assolvendo importantissime funzioni fisiologiche (dalla digestione, alla demolizione e ricostruzione di tessuti organici).

Per quanto riguarda i virus tanto rimane ancora da chiarire sulla loro effettiva esistenza e, se fosse confermata, sulla loro funzione biologica.

Il riconoscimento della simbiosi come forza evolutiva profonda e delle inter-relazioni tra emozione, attivazioni cerebrali e processi organici in ottica evolutiva consente di avere una visione d'insieme più ampia, in linea con la bio-logica (logica della vita), della funzione che i microrganismi hanno all'interno del corpo."


Dott.ssa Valentina Mauriello
(Associazione Salute Attiva Onlus)

Per ulteriori approfondimenti visita
http://www.saluteattivaonlus.it



Immagine sotto licenza CC di Thomas Splettstoesser 



Direzione editoriale

Mauro Sartorio Eleonora Meloni Paolo Sanna

contatti