## Ultimissime ##
Un attimo...
, , , , , ,

Le cause del 'mal di gola' - cavità orale

 
Premessa: questa pagina tratta di un modello eziologico che spiega le cause psichiche delle cosiddette malattie. 
Per seguire questo approccio è fondamentale avere dimestichezza con la funzione biologica dei tessuti coinvolti e sapere riconoscere le fasi del processo.
Un modo di procedere che adotta il grado di dettaglio acquisito dalla Formazione Professionale 5LB, che in sè non è la dimostrazione di qualcosa (non in questo contesto) ma fornisce strumenti precisi per permettere a chiunque di verificare questi fenomeni di persona.
Per i principianti sarà necessario leggere almeno la nostra introduzione alle 5 Leggi Biologiche.



Causa psicosomatica mal di gola
Quando si ha il "mal di gola", si tende a considerarlo un malanno definito e a curarlo secondo certe convenzioni.
In realtà "mal di gola" è un'etichetta generica che, esattamente come "influenza", ci dice poco di cosa stia facendo il corpo.


LE CAUSE 'PSICOSOMATICHE' DEL MAL DI GOLA

Allora è importante osservare i sintomi concreti. 
Restando per ora focalizzati sulla cavità orale, sono presenti tessuti che si comportano in modi differenti: la submucosa orale, di origine endodermica, in Fase Attiva aumenta la propria funzione generalmente senza sintomi evidenti.
In soluzione (PCL-A) i processi di riparazione di funghi (micosi) o micobatteri (TBC) si manifestano con le afte, che sono ulcerazioni dolorose della mucosa soprastante (chiamate ulcere aftose, candidosi orale, stomatite ecc...). 

Curva bifasica mal di gola
Se si riconoscono questi sintomi, ci si trova in PCL-A di conflitti inerenti il "boccone che non si riesce a ingoiare o a sputare", sia esso reale - ad esempio un degente in ospedale che per il dolore non riesce ad assumere correttamente il cibo -, sia in un senso traslato - ad esempio un uomo che pensa di avere vinto al lotto e invece scopre che la schedina non è stata registrata (il boccone gli sfugge di bocca). 

I sintomi compaiono alcune ore dopo che "sono riuscito ad afferrare o a sputare quella cosa essenziale", o comunque dopo che ci si è messi il cuore in pace rispetto a quella situazione.
Per la submucosa le manifestazioni sul lato destro della bocca sono relative al non potere ingoiare il boccone, mentre quelle a sinistra sono relative al non potere sputarlo.

Sopra la submucosa c'è un rivestimento di epitelio pavimentoso ectodermico, che nella cavità orale è ipersensibile in Fase Attiva. 
In questa fase non fa male, ma dà la sensazione di avere una piuma in gola che non si riesce a buttar fuori.
In PCL-A il tessuto "si infiamma" producendo il tipico pizzicore

Il tessuto ectodermico risponde al sentito biologico della "perdita di contatto", che nella bocca può essere tradotto come "non volere un contatto con qualcosa che va in bocca" o "non poter dire qualcosa": se sul lato destro riguarda il partner, papà, i colleghi ecc., se sul lato sinistro riguarda mamma o i figli (così è per i destrimani, mentre per i mancini è l'esatto opposto).
L'infiammazione quindi si presenta pochi minuti dopo che "sono riuscito ad allontanare quella cosa dalla bocca" oppure "ho finalmente detto quella cosa che ero impedito nel dire", "ho sputato il rospo".

In altri articoli saranno trattati i processi ghiandolari e di altre aree della gola.

Le 5 Leggi Biologiche sono una conoscenza fondamentale per tutti, dal medico che vuole essere più efficace nel proprio lavoro, alla mamma che desidera riconoscere i meccanismi della psiche del proprio bambino per accudirlo nel migliore dei modi.
Se hai capito solo in parte questo articolo ti suggeriamo di ascoltare le nostre conferenze gratuite e di prenderti il tempo per iniziare un personale percorso di studio e introspezione.


Per applicare queste conoscenze nel concreto è categorica la precisione, così è importante non farsi autodiagnosi e non modificare alcun trattamento medico ma, nei limiti di queste informazioni che non pretendono di essere complete, osservare i processi così come sono con soli fini didattici.
Le 5 Leggi Biologiche non sono una terapia ma una precisa mappa di lettura che può essere consultata in qualsiasi ambito disciplinare: per la pluralità delle variabili è impossibile, oltre che irrispettoso per la persona coinvolta, fare online analisi di casi personali, anche in presenza del miglior medico o esperto nel campo. Puoi comprendere il perchè seguendo il nostro percorso protetto.



Hai il desiderio di aiutare qualcuno in difficoltà con la propria salute?
Sei un incontenibile entusiasta delle 5 Leggi Biologiche?
Abbiamo creato degli strumenti formativi d'eccezione che potranno esserti molto utili, clicca qui.
Se invece hai bisogno di un aiuto rapido e professionale, chiedi ora un incontro individuale.

Direzione
Mauro Sartorio Eleonora Meloni 5 Leggi Biologiche Hamer Paolo Sanna
contatti