## Ultimissime ##
Un attimo...
, ,

Nobel per la medicina agli studi sui principi alla base della Seconda Legge Biologica

Nobel medicina 2017 a Hall, Rosbash e Young: hanno scoperto l'orologio biologico
I ricercatori americani Jeffrey Hall, Michael Rosbash e Michael W. Young hanno vinto il Nobel per la medicina 2017 per lo studio dei meccanismi che controllano i ritmi circadiani. I tre ricercatori americani hanno dimostrato, a partire dagli anni 80, come funziona il nostro orologio interno che regola i ritmi del sonno, il comportamento alimentare, il metabolismo, la temperatura corporea, il rilascio degli ormoni e la pressione sanguigna. L'aspetto che più ha colpito gli scienziati è che le regole di base dei ritmi circadiani sono comuni a piante e animali, dai più semplici ai più evoluti.
Fonte: Repubblica - 2 ottobre 2017


Fu il francese Jean-Jacques d'Ortous de Mairan che nei primi del '700 notò che le piante avevano cicli di movimento e dischiusura alla luce del sole, seguendo il ritmo del giorno e della notte, e che questi movimenti avvenivano anche se la pianta veniva chiusa al buio, in un luogo privato della luce naturale.
Questa osservazione significava che, in qualche modo, il ritmo doveva essere scandito internamente dall'organismo biologico.

I Nobel per la medicina annunciati oggi sono stati premiati per il dettagliato studio sul meccanismo genetico che consente agli organismi di sincronizzarsi con la rotazione terrestre, ambito dal quale è nata una branca della ricerca detta "cronobiologia".

Proprio in quei primi anni '80 il dott.Hamer deve avere intuito l'importanza dei ritmi circadiani, che del modello delle 5 Leggi Biologiche sono un pilastro portante.
Hamer ha focalizzato l'attenzione sul ciclo del cortisolo, un ormone che regola le attività metaboliche del giorno e della notte, con un ritmo in due fasi ben noto:


Dalla osservazione delle alterazioni di questo ritmo in condizioni di "stress", il medico tedesco ha concepito la curva bifasica dei programmi speciali di sopravvivenza (SBS).
Questa curva rappresenta precisamente le alterazioni del ritmo circadiano del cortisolo e del metabolismo in generale:


Nella fase chiamata "normotonia" il ciclo ormonale segue regolarmente il ritmo giorno-notte.
Nella fase chiamata "Attiva" il cortisolo è sostenuto a livelli più alti per affrontare un periodo di "stress".
Nella fase di recupero detta "PostConflittoLisi" il cortisolo è abbattuto a livelli più bassi per consentire il riposo in seguito al periodo di "stress".

Su questi semplici principi ciclici e sulle osservazioni delle alterazioni ritmiche è fondata la seconda Legge Biologica.
Cogliamo l'occasione dell'annuncio di questo premio per approfondire il funzionamento della curva bifasica: SECONDA LEGGE BIOLOGICA.


Forse qualcuno avrà la sensazione che il dott.Hamer avrebbe meritato questo Nobel.
Eppure anche i vincitori del premio odierno non hanno avuto vita facile, nonostante le loro osservazioni non siano rivoluzionarie.
È evidente che il dott.Hamer era ben oltre il suo tempo.



Hai il desiderio di aiutare qualcuno in difficoltà con la propria salute?
Sei un incontenibile entusiasta delle 5 Leggi Biologiche?
Abbiamo creato degli strumenti formativi d'eccezione che potranno esserti molto utili, clicca qui.
Se invece hai bisogno di un aiuto rapido e professionale, chiedi ora un incontro individuale.

Direzione
Mauro Sartorio Eleonora Meloni 5 Leggi Biologiche Hamer Paolo Sanna
contatti